8xmille, 5xmille e 2xmille: ecco come fare

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

È tempo di dichiarazione dei redditi e, forse per alcuni, è ancora complicato capire cosa fare, dove andare, che cosa sono l’8, il 5 e il 2 per mille. Nelle nostre comunità sono state fornite le informazioni su cosa sia questa quota, chi ne usufruisce, chi può firmare, cosa fa la nostra Chiesa con il contributo ricevuto, ma nonostante ciò c’è chi non sa come muoversi.

Gli studenti della terza edizione del corso Professione Fundraiser, hanno informato e prestato aiuto alla compilazione del modulo per esprimere la scelta della destinazione dell’otto, cinque e due per mille. Non tutti sanno che, anche se non si è tenuti a fare la dichiarazioni dei redditi con il modello unico, si ha ugualmente il diritto di poter esprime la propria scelta per quanto riguarda la destinazione dell’8, 5 e 2 per mille dell’Irpef; basta compilare la scheda allegata alla Certificazione Unica (ex CUD) con nome, cognome, luogo e data di nascita insieme al codice fiscale, firmare nelle caselle apposite per esprimere le proprie scelte, e consegnare in busta chiusa agli uffici postali, Caf, commercialista o in via telematica.

Talvolta però i Caf o gli uffici postali, che dovrebbero offrire un servizio gratuito, non riescono ad aiutare e assistere tutti i cittadini, o semplicemente anche essi non sono adeguatamente formati. Per questo gli studenti di Professione Fundraiser hanno compilato, insieme a chi desiderava farlo e chi poteva farlo di diritto, i moduli in forma totalmente gratuita.

Questo è uno dei servizi offerti non solo ai membri della Chiesa Cristiana Avventista, ma anche a chi viene aiutato attraverso la distribuzione alimentare o di altri servizi di assistenza.

Anny Arce

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]