Il 1° ottobre parte la serie di programmi radio della Fondazione ADVENTUM in collaborazione con il Dipartimento del Tesoro del MEF e l’Ambulatorio Antiusura

Terza edizione dell’iniziativa nel mese dell’educazione finanziaria

La Fondazione ADVENTUM (fondo per la solidarietà e l’antiusura), in occasione del mese dell’educazione finanziaria che si svolge dal 1° ottobre al 6 novembre 2020 online e in tutta Italia, ripropone per il terzo anno consecutivo una serie di appuntamenti radiofonici, in collaborazione con il Dipartimento del Tesoro del MEF e l’Ambulatorio Antiusura.

Il programma radio dal titolo “ABBASSO LA MALEDUCAZIONE FINANZIARIA 2 – rudimenti di educazione finanziaria in pillole, per affrontare le sfide della vita quotidiana in tempo di COVID 19” sarà articolato in 5 puntate, che andranno in onda ogni giovedì di ottobre dalle ore 10:10 alle ore 10:40 sul circuito nazionale della Radio Voce della Speranza (in diretta in FM sui 104.8 su Roma, in streaming su radiovocedellasperanza.it/streaming/)

Obiettivo dell’iniziativa è raggiungere quanti più ascoltatori e ascoltatrici, per aiutarli ad abbassare il livello di “maleducazione finanziaria” con cui spesso affrontano le sfide giornaliere, legate ai temi economici.

In ogni puntata, insieme al capo redattore di RVS Roma e al presidente della Fondazione ADVENTUM, Franco Evangelisti, sarà presente anche il dott. Antonio Cajelli (educatore finanziario indipendente, Associazione Articolo 47) che giocherà il ruolo “dell’uomo della strada” e cercherà di fare domande per aiutare gli ascoltatori meno attrezzati a comprendere appieno i temi affrontati.

La puntata di apertura, in onda giovedì 1° ottobre, ha avuto come ospite la dott.ssa Lavinia Monti, Dirigente Ufficio III della Direzione V del Dipartimento Tesoro Ministero dell’Economia e delle Finanze e responsabile del Fondo per la prevenzione dell’usura, che ha spiegato ai radioascoltatori il ruolo del Ministero dell’Economia nel promuovere percorsi di educazione finanziaria nonché le misure prese e gli strumenti messi a disposizione, per supportare le persone in difficoltà in questo periodo di crisi.