In seguito all’alluvione verificatasi a marzo in diversi comuni vicino Padova, centinaia di famiglie hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni. L’acqua ha creato numerosi disagi sia ai civili che a tutte le aziende della zona.

Grazie al lavoro dei volontari di Adra Veneto (Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso), che si sono messi a disposizione della Protezione Civile, sono stati portati avanti numerosi servizi come:

  • l’acquisto di elettrodomestici;
  • la gestione del magazzino di Casalserugo (raccolta, pulitura, sistemazione di vestiario);
  • la distribuzione di indumenti alle famiglie sfollate.