In tempo di Mondiali il calcio fa notizia anche a Milano

Minerva Milano porta il calcio integrato, femminile e per ragazzi con disabilità, fuori dal campo per un gioco realmente sano grazie a #iogiocodavvero
Ci sono i Mondiali di calcio che inducono alle scommesse, mentre andando in giro per Milano, bar e tabaccherie con Gratta&Vinci e slot machine in bella vista non si contano più, e le sale gioco si moltiplicano. Minerva Milano calcio ha dunque deciso di partecipare al bando di concorso, rivolto alle Associazioni Sportive Dilettantistiche (a.s.d.), #iogiocodavvero.
Come ci spiega Francesca Gargiulo, responsabile del settore giovani e allenatrice della squadra delle pulcine, l’associazione Minerva Milano è molto orientata al sociale e a proporre anche attività extra-campo ai suoi ragazzi, in quanto «la valenza educativa per noi è fondamentale. Due allenatrici sono psicologhe e una è educatrice. Inoltre la nostra proposta è quella di un calcio integrato fra le nostre allieve – abbiamo 3 squadre femminili di cui una è in serie C – e la nostra scuola per ragazzi con disabilità intellettive e relazionali».
Un approccio formativo che funziona, vista la partecipazione e l’impegno delle ragazze che «si sono messe subito in gioco per realizzare il video di sensibilizzazione. Hanno pensato davvero tutto loro, fin dal copione. Il progetto secondo noi è così stimolante che porteremo avanti il tema anche oltre il periodo del concorso. Desideriamo, infatti, proseguire nella sensibilizzazione con un continuo approfondimento… integrato».