Otto per mille Chiesa Avventista

NB: Nomi, età, luoghi di provenienza sono alterati al fine di tutelare la privacy dell’ospite.

4 Gennaio 2022

Abbiamo passato le festività natalizie lontani da casa per via della patologia dei gemelli Paolo e Giulio, i miei figli. Sapere di trascorrere un periodo così particolare e sentito fuori casa, inizialmente non è stato piacevole, ma l’iter di visite era stato fissato per quel periodo e non sarebbe stato saggio rinviare il tutto, così abbiamo confermato e ci siamo decisi a partire. Non ci saremmo aspettati però che tutto sarebbe andato così bene e che il Natale passato nel campus sarebbe stato così piacevole; è stata fatta una cena e delle attività per ogni ricorrenza festeggiata, i bambini si sono divertiti molto e per noi genitori è stato piacevole vederli sorridere quando facevamo tombola o vincevano della cioccolata come premio di un gioco. Adesso siamo a casa ma ricordiamo il Natale appena trascorso come si fa con i ricordi piacevoli.

Fabrizia

12 Gennaio 2022

Ho scoperto CasAurora un po’ per caso, tramite internet. La struttura mi ha letteralmente sbalordito, così pulita e ordinata … mi sono trovato benissimo! Ho dovuto soggiornare qui per tre mesi, a causa della malattia di mia madre, ma ho trovato un ambiente confortevole e così accogliente … ho avuto l’opportunità di familiarizzare con gli studenti del teologico e con i volontari … persone stupende che mi hanno davvero dato moltissimo! La cucina poi era buonissima, per me era un appuntamento piacevolissimo poter pranzare e cenare nella mensa universitaria di riferimento. Mi sono sentito davvero a casa! Grazie di vero cuore!

Antonio

20 Gennaio 2022

Sono arrivato a CasAurora perché mi è stato consigliato da amici che erano stati qui precedentemente e che si sono trovati davvero bene. Per me avere un punto d’appoggio funzionale e sereno era necessario, visto che devo fare chemioterapia. Devo dire che mi sono trovato davvero bene, chi lavora lì è sempre disponibile e pronto a dare conforto. Sicuramente un valore aggiunto.

Francesco

28 Gennaio 2022

Sono stato qui a CasAurora perché mio figlio ha avuto un incidente stradale molto grave. Ricordo che sono stato a CasAurora per diversi mesi… quel periodo è stato terribile. A CasAurora ho trovato molto sostegno e conforto in un periodo per me molto complicato. Adesso ci rechiamo a CasAurora per le visite di mio figlio ed è sempre una gioia rivedere delle persone che mi sono state molto di aiuto in un periodo della vita molto complicato. Sono molto grato per questo.

Federico

4 Febbraio 2022

Sono Marisa, mamma di David. Mio figlio ha 9 anni. Lui è il terzo genito; noi abbiamo scelto di chiamare i nostri figli con nomi biblici perché siamo una famiglia di credenti.

Mio figlio David non sta bene, ha una patologia degenerativa molto rara e grave, in più ha un disturbo pervasivo dello sviluppo. David prende tanti farmaci, dovrebbe fare una cura sperimentale ma non è semplice proprio perché la pratica è parecchio lunga e il corpo deve prima raggiungere determinati parametri.

Abbiamo conosciuto CasAurora nel 2018 un po’ per caso, ma ci siamo trovati davvero molto bene. L’accoglienza è stata squisita e anche la stanza ha superato ogni aspettativa.

Spero solo che la terapia sperimentale di mio figlio andrà bene. Pregate per questo anche voi.

10 Febbraio 2022

Sono Vittorio e sono arrivato a CasAurora perché mio padre doveva fare un’operazione chirurgica. Veniamo dall’altra parte d’Italia. La camera ci è piaciuta tantissimo, la pulizia era a dir poco impeccabile, ma la cosa che più mi ha colpito è stata la gentilezza e lo spirito di accoglienza che abbiamo trovato nel corso della permanenza sia all’interno della struttura che all’interno della mensa della facoltà di teologia avventista al quale CasAurora si appoggia.

L’esperienza fatta a CasAurora è stata davvero positiva e penso che, soprattutto per chi parte da lontano per questioni di malattia ed è costretto ad affrontare lunghi viaggi, alloggiare a CasAurora, posso dire che può fare davvero la differenza, perché quando stai in un luogo sereno, accogliente e pulito, gli affanni della sofferenza sembrano quasi più sopportabili. Siamo stati davvero bene. Grazie.

16 Febbraio 2022

Siamo Mario e Anna, genitori di un bimbo meraviglioso di 4 anni di nome Emiliano.

Veniamo a Firenze da un po’ di tempo a causa della condizione di nostro figlio e ci troviamo bene perché abbiamo trovato un professore eccezionale in grado di poter aiutare Emiliano. Questa cosa ci rincuora tantissimo ed è per noi un grande sollievo.

Abbiamo conosciuto CasAurora qualche tempo fa a causa della condizione del piccolo Emiliano; ci siamo trovati bene sin da subito e per questo abbiamo sempre deciso di stare a CasAurora per ogni visita o intervento su nostro figlio. Ma d’altro canto, se in un posto ti trovi bene perché cambiare? Per noi ormai CasAurora è come una famiglia.

22 Febbraio 2022

Ormai è più di un mese che alloggio a CasAurora. A me hanno trovato un piccolo tumore, dicono … e dunque devo fare esami su esami. A CasAurora mi sono trovato benissimo.

Io sono un signore anziano e ci tengo a determinate cose. A CasAurora ho trovato un ambiente pulito, confortevole, accogliente e gentile. Il personale è stato davvero molto disponibile e sempre pronto a dare un po’ di conforto. Insomma, aldilà della mia condizione di salute, che sembra dare qualche segno di cedimento… CasAurora è stata un po’ luce in un momento di buio.

1 Marzo 2022

Mi chiamo Flavia e sono la mamma di Giorgia. La mia bimba è nata pretermine, mi hanno dimessa ma la bimba è ancora in ospedale. I medici dicono che è piccolina e che ha bisogno di stare nell’incubatrice per un bel periodo. Sono un po’ in ansia per la mia piccolina ma sono felice di stare qui a CasAurora perché la struttura è molto vicina dall’ospedale in cui Giorgia è ricoverata. Mi dispiace non poter prendere in braccio mia figlia e vi chiedo di pregare affinché possa stare meglio e che io possa abbracciarla presto.

10 Marzo 2022

Siamo Jenny e Mauro. Io e mio marito ci siamo sposati da adulti e forse è per questo che il nostro legame è così forte; ci siamo scelti con grande consapevolezza e siamo felici di esserci trovati.

Purtroppo, Mauro ha dovuto subire un intervento davvero importante e molto delicato che lo ha portato a stare in ospedale per due mesi e mezzo. Il piano era quello di dover stare in una struttura di accoglienza da sola durante il ricovero di Mauro. Ci hanno consigliato CasAurora, io non sono della zona, dunque, mi sono fidata e sono andata.

Le mie aspettative erano dunque basilari: trovare una camera vicino l’ospedale per andare a trovare mio marito. Devo dire che emotivamente questi due mesi e mezzo sono stati parecchio duri!

Arrivata a CasAurora però è cambiata totalmente la mia visione, ho incontrato i sorrisi, la disponibilità e l’affetto dei dipendenti e questa è stata la mia grande forza. Sarò onesta: CasAurora mi è rimasta nel cuore. Sono molto grata per ogni persona che ho incontrato, per ogni parola di conforto e per la dolcezza che mi veniva riservata per ogni problema (causato dalla condizione ospedaliera di Mauro) che portavo in reception.

Quando Mauro è stato dimesso, è stato per me spontaneo fargli conoscere la “mia famiglia di CasAurora”. Anche lui è stato molto colpito dall’affettuosa accoglienza.

Onestamente, non potevamo chiedere di più!

Siamo andati via con la riabilitazione di Mauro da affrontare e il cuore pieno di affetto e gratitudine!

16 Marzo 2022

Sono di nuovo qui perché mi si è ripresentato un “vecchio problemino” che adesso va risolto! Questo però non mi preoccupa, perché sono da sempre una persona positiva e credo nella forza della vita! Quando mi hanno detto del ricovero a Firenze non ho avuto dubbi su dove far pernottare mia moglie Luciana: CasAuora, ovviamente!

Conosco quella struttura da anni e anni. Qualche giorno fa ho detto ad una dipendente: “CasAurora la sento un po’ casa mia perché nel passato sono stati frequenti i ricoveri qui di fronte, così dalla finestra della mia stanza d’ospedale vedevo CasAurora cambiare, crescere, modificarsi e diventare la bella struttura che è adesso!”.

È vero, la struttura esternamente è cambiata molto, sono state portate tante migliorie e ci sono tante novità, ma ho notato con piacere che la calorosa accoglienza è rimasta tale e quale!

Antonio

22 Marzo 2022

Sono Maria, sono qui perché ho fatto un intervento chirurgico qui a Firenze. Sono ben 22 anni che combatto con una patologia rara e sapevo che alla fine avrei fatto questo intervento. Mio marito è stato a CasAurora per una settimana, poi, quando mi hanno dimessa l’ho raggiunto anche io in struttura.

Posso dire che CasAurora è davvero una struttura in cui si trova pace e silenzio. Io mi sono operata qualche giorno fa e mi sento ancora molto stanca e affaticata ma qui ho trovato la serenità che mi serviva. Anche mio marito si è trovato molto bene. Vi ringrazio molto!

30 Marzo 2022

Sono Eliana e sono a CasAurora perché mio marito è in rianimazione a causa di un incidente sul lavoro. Quando sono arrivata a Firenze ero molto spaventata per le condizioni di mio marito. CasAurora è però un posto molto tranquillo e qui ho preso i miei tempi per elaborare tutta la vicenda. Può sembrare banale, ma se avessi dovuto affrontare tutto questo in un posto “problematico” sarei scoppiata nel senso di frustrazione e impotenza al contempo che già di base ho sperimentato a causa dei problemi di mio marito … mi rendo conto che, se si fosse aggiunto anche il problema con i pernottamenti, sarebbe stato un disastro!

Consiglio CasAuora a quanti devono affrontare cure e terapie nel polo ospedaliero fiorentino, perché è una struttura ad hoc per l’accoglienza dei familiari degli ospedalizzati e questo si avverte subito!

4 Aprile 2022

Sono Matilde e sono a CasAurora ormai da un mese e mezzo. Sono qui da tanto tempo perché purtroppo mio marito ha avuto un grave incidente stradale ed è stato in terapia intensiva per molto tempo. È stato un periodo terribile, nessun medico si sbilanciava circa la sua condizione, nessuno mi diceva se ci sarebbero stati miglioramenti. Io mi sentivo dentro un vortice, sola e in una città che non è nemmeno la mia, in più io non sono una donna giovane … devo dire che è stata davvero dura.

Sono contenta però, perché adesso mio marito sta migliorando e questo mi ha dato sollievo.

A CasAurora mi sono trovata bene, la struttura è proprio pensata per chi è qui per motivi ospedalieri, e lo staff è davvero molto accogliente. È facile aprirsi in un ambiente così, quando hai delle persone che sono lì pronte per ascoltarti. Ho un po’ riscoperto anche il rapporto con Dio.

12 Aprile 2022

Sono il signor Edoardo e non è la prima volta che con mia moglie veniamo a CasAurora. Mia moglie Anna ha affrontato diversi interventi nella vita e sono stati effettuati tutti nelle strutture ospedaliere fiorentine. Veniamo a CasAurora tutte le volte che ne abbiamo la necessità e questo accade perché ci siamo sempre trovati bene e non parlo solo di struttura, che per carità è davvero carina e pulita, ma parlo proprio di contatto umano. Quando entro in contatto con i dipendenti è come se parlassi a persone di fiducia perché sono veramente interessati a farci stare bene. Tutto questo non è facile da trovare in una struttura! Per me è importante onestamente …

21 Aprile 2022

Ho un tumore da qualche tempo, non sono una persona che dice molto di sé, non mi piace raccontarmi e raccontare, preferisco affrontare i fatti personali in solitaria; e il mio tumore e anch’esso un fatto che ho scelto di affrontare nella medesima maniera. Coerente con la mia idea della vita ho scelto di affrontare la chemioterapia da solo, non mi faccio accompagnare da nessuno. Io non sono fiorentino, mi faccio un bel viaggetto tutte le volte che mi tocca fare le cure ma ho trovato una struttura che mi permette pienamente di affrontare il tutto con grande dignità e questa struttura siete voi. A CasAurora trovo la serenità necessaria per affrontare tutto, la struttura pare pensata proprio per questa utenza e poi quando ho voglia di trovare un sorriso, ci sono dei dipendenti squisiti sempre disponibili e mai invadenti.

Fino a quanto potrò, sarò un fedele ospite di CasAurora.

Guido

27 Aprile 2022

CasAurora è una struttura che ho conosciuto dopo il lungo periodo in cui mio marito è stato male. Sono stata per tanto tempo lì in struttura ed è stato un periodo emotivamente intenso. A CasAurora ho trovato conforto, mi sono trovata così bene che quando mio marito è stato meglio ci siamo tornati e questa volta da turisti. Abbiamo sentito il bisogno di dire grazie a ciascun dipendente perché per noi è stato un aiuto, in primis per me ma indirettamente anche per mio marito perché anche se era in ospedale sapeva che io stavo bene e questo aiutava molto.

Paola

2 Maggio 2022

Sono la signora Tiziana e vengo da una città del nord Italia. Sono un medico in pensione e quando mio marito è stato male ho subito intuito che ci fosse qualcosa di piuttosto grave. Purtroppo, però i risultati della biopsia mi hanno dato ragione. Mio marito ha un carcinoma. Dobbiamo ancora fare degli altri esami che ci daranno più informazioni sul problema e poi decideremo come poter combattere questo male. Siamo venuti a conoscenza di CasAurora perché abbiamo deciso di fare tutte le visite su Firenze. Devo dire che ci siamo trovati molto bene. CasAurora è davvero un posto pieno di pace nonostante in questo momento la mia famiglia non stia passando un momento di grande serenità. Stare a CasAurora ci ha aiutato a non sovraccaricarci, la stanza è molto pulita e accogliente, il giardino è il luogo perfetto per schiarirsi le idee ed il personale è delizioso. Noi siamo persone molto discrete e abbiamo vissuto questo dolore con grande riservatezza ma a CasAurora abbiamo trovato qualcuno disposto ad ascoltarci e a prendersi cura anche delle nostre aspettative deluse. Speriamo nel meglio.

12 Maggio 2022

In questo momento ci troviamo a CasAuora per delle visite di controllo di mio figlio Fabian che adesso ha ben 10 anni. Sono anni che soggiorniamo a CasAurora, prima per via delle operazioni chirurgiche poi per le varie visite. Siamo sempre stati affezionati a CasAurora perché, per tutti quegli anni, è stata una sorta di posto-sicuro in quei momenti di grande incertezza. Siamo contenti di essere entrati in contatto con questa struttura e lo capiamo tutte le volte che dobbiamo venire su Firenze per i vari controlli e Fabian ci dice: “Ah, ma allora dobbiamo andare a CasAurora?! Evvai!”. Come genitori possiamo dire di aver fatto la giusta scelta.

18 Maggio 2022

Sono Francesca e questa è la mia prima gravidanza. La mia è stata una gravidanza piuttosto complicata e anche se vivo in un’altra zona di Italia ho preferito partorire qui a Firenze perché il medico che mi ha seguito lavora qui. Tramite l’ospedale sono entrata in contatto con CasAurora, che è una struttura deliziosa fatta proprio per ospitare i familiari degli ospedalizzati e dunque per il mio caso era perfetta. Io sono una testimone credibile di questa esperienza perché ho soggiornato a CasAurora per circa un mese. Avevo paura per la mia gravidanza quindi ho scelto di stare qui in struttura un po’ in anticipo, per essere il più possibile vicina all’ospedale, non si sa mai. CasAurora è comodissima da questo punto di vista, è davvero a un passo dagli ospedali e questa cosa ha influito tantissimo sulla mia serenità. Io sono ancora qui in attesa della mia bimba che se tutto va bene partorirò la prossima settimana. Speriamo bene.

25 Maggio 2022

Siamo stati a CasAurora per un periodo lungo perché mio marito avrebbe dovuto fare un trapianto, purtroppo la sua salute è peggiorata notevolmente e siamo dovuti rientrare a casa senza aver fatto l’intervento. Mio marito ha una patologia degenerativa ed è molto provato dal decorso della malattia. Io cerco di fargli forza per quanto posso ma non è sempre semplice. Lui ormai è sfiduciato perché forse le complicanze non lo renderanno più idoneo al trapianto. Però noi siamo molto grati a CasAurora perché in questa fase così difficile della nostra vita abbiamo trovato un posto in cui poter sperimentare un po’ di serenità e per noi, vista la nostra particolare situazione, non è per niente poco.

Viviana

3 Giugno 2022

Sono Luigia e sono arrivata a CasAurora a causa dell’improvviso malessere di mio marito. Ricordo che quel giorno è arrivata l’ambulanza in casa e da lì tutto è cambiato. Ci hanno detto che Firenze è un ottimo polo ospedaliero e così siamo arrivato qui.
Ci hanno consigliato CasAurora come posto in cui poter soggiornare e difatti siamo stati lì per più di un mese. Nel frattempo, sono successe tante cose, tra cui una diagnosi di tumore. Per me e mio marito è stato un mese tremendo, a differenza di me lui si è chiuso in sé stesso.
CasAurora mi ha aiutato molto perché oltre ad essere un posto molto sereno e pulito, i dipendenti sono delle persone davvero molto accoglienti. Devo dire che io non sono come mio marito e in quel periodo lì avevo bisogno di esternare tutto quello che ci stava accadendo; per fortuna CasAurora offre anche il servizio gratuito di supporto psicologico e poterne usufruire è stata davvero una buona cosa.
Ricordo CasAurora con molto affetto.

8 Giugno 2022

Mi chiamo Imma, e sono arrivata a CasAurora perché mio marito ha subito un intervento chirurgico delicato. Sono stata a CasAurora per delle settimane e lì ho trovato una famiglia. Sono stata a dir poco benissimo! I dipendenti sono tutti splendidi e veramente ti fanno sentire a casa. Quando si crea un clima di questo tipo anche affrontare una condizione clinica difficile diventa più sopportabile. L’ambiente è davvero accogliente e la mensa semplicemente deliziosa. Mi sento molto grata.

15 Giugno 2022

Sono entrata in contatto con CasAurora perché me ne aveva parlato una conoscente e ho voluto provare. Sono quasi al nono mese di gravidanza. I nove mesi sono stati molto difficili, dunque, ho partorito a Firenze perché vista la situazione, il mio medico me l’ha consigliato. Ho partorito una bambina e l’abbiamo chiamata Luna.
Mi commuovo quando penso a CasAurora perché davvero è stata una struttura in cui mi sono sentita accolta e inondata di serena gentilezza e di positività. Se penso all’ambiente della mensa così pieno di giovani cordiali e sereni. Davvero, lo dico con il cuore: spero di poter ritornare nuovamente per poter rivivere quel senso di accoglienza e pace.

Lidia

22 Giugno 2022

Ricordo la prima volta che entrai a CasAurora: un sorriso grande che ci aspettava, lì dalla reception. Spostarsi dalla propria casa per affrontare un intervento chirurgico è sempre un’esperienza carica di ansia e di tensione ed essere accolti in un determinato modo, così aperto e dolce per noi è stato molto significativo.
Ci siamo trovati bene ovviamente, le camere sono deliziose e pulitissime, tutto immerso nel verde e in mezzo a un sacco di bravi ragazzi.

Stefano e Nadia

2 Luglio 2022

Sono Giulia e siamo a Firenze perché mio nipote ha subito un gravissimo incidente. Per noi è stato un periodo terribile. A CasAurora ho trovato però quel calore di cui si ha bisogno quando si sta passando un periodo così duro. Ti da sollievo sapere che non devi pensare ad altro se non al tuo caro che sta male e sapere di stare in un posto accogliente, pulito e riposarti dalla stanchezza e dalle batoste della vita. CasAurora è stato un valido aiuto.

8 Luglio 2022

Siamo Giulio e Sandra e siamo i genitori di Manuela, una ragazza di appena 18 anni che ha subito un intervento delicatissimo al cuore proprio qui a Firenze. Siamo stati a CasAurora per più di un mese.
Quando siamo arrivati eravamo entrambi preoccupatissimi per quanto avrebbe dovuto subire mia figlia, e io che sono il padre, in primis ero a dir poco terrorizzato … d’altro canto con un intervento al cuore di quel tipo non si scherza!
Nei giorni prima dell’intervento non facevo che pensare e ripensare allo stile di vita che mia figlia avrebbe potuto avere dopo l’intervento e se la qualità della sua vita ne avrebbe risentito. L’intervento è andato bene e sia io che mia moglie siamo stati stracontenti. Gli inconvenienti non sono mancati ovviamente, durante il post-operatorio mia figlia si è pure beccata il covid. Ma davvero è tutto andato per il meglio.
Se ci penso, CasAurora è stato davvero il posto perfetto per affrontare un tale periodo, ho sempre trovato quei sorrisi giusti, interessati ma mai invadenti, quella parola di conforto misurata. CasAurora è stato quel luogo in cui poter anche riflettere sulla giusta prospettiva delle cose, giardino, la mensa… è un ambiente davvero interessante ed è stata un’opportunità poter vedere tutti quei giovani tra volontari e studenti, provenienti da tutto il mondo solo per dare il loro contributo.
L’altro giorno riflettevo e ho detto a mia moglie: “ma se dessimo l’8xmille alla Chiesa avventista?”, mia moglie ovviamente ha annuito di sì e in aggiunta mi ha detto: “ma dobbiamo dirlo anche ai nostri amici, perché se i soldi vanno in progetti sociali come CasAurora, ma che ben venga! Dobbiamo fare pubblicità”.

12 Luglio 2022

Mi chiamo Francesca e sono qui perché mio marito ha subito un intervento che, teoricamente doveva essere di routine, invece ha avuto parecchie complicanze. Io sono una donna forte eh, siamo intesi, ma ne è successa una dietro l’altra e io a un certo punto non ce l’ho proprio fatta più.
CasAurora è stata per me un luogo in cui ho preso fiato da tutte le complicazioni ospedaliere, ed era utile perché mio marito stava male e io dovevo farmi forza e dargliene un po’ anche a lui.
Mi sono trovata così bene! In reception sono stati tutti eccezionali, sempre pronti a darmi una mano di conforto e pronti ad aiutarmi. È stato un periodo difficile ed ancora lo è.
Ma spero che le cose vadano sempre per il meglio.

20 Luglio 2022

Sono Edoardo, un signore di 65 anni che nella vita ha visto parecchie cose ingiuste, ciononostante ho sempre pensato che aiutare il prossimo fosse una cosa giusta ed è questo che ho sempre voluto insegnare ai miei figli. Qualche mese fa la mia ex moglie mi chiamò e mi disse che c’era un bambino che aveva bisogno di essere operato, era il figlio di una sua lontana cugina che abitava in un paese povero dell’est Europa. Sono stato ben contento di poter dare una mano e così siamo arrivati a Firenze. Il bimbo ha 3 anni e non sente moltissimo ma qui ci hanno date qualche speranza e noi siamo contenti.
Vedere questo piccoletto stare meglio è motivo di grande gioia. Il tutto è stato affrontato a partire da CasAurora come “base”. Dico che CasAurora è stata come una base perché era lì che soggiornavamo, era il nostro punto di riferimento e di appoggio e devo essere onesto, ci siamo trovati davvero molto bene. Le persone che lavorano lì sono squisite e poi sono stato molto colpito dagli ambienti, così accoglienti e distesi.
Ringrazio CasAurora per la pace che ci ha regalato!

28 Luglio 2022

Mi chiamo Sergio e sono arrivato a CasAurora per un problema molto grave che aveva mia moglie. Lei aveva una malattia di base molto grave ed eravamo venuti a Firenze perché sapevamo che lì potevamo avere qualche speranza e infatti le cose stavano iniziando ad andare meglio ma quando siamo rientrati a casa, dopo qualche giorno mia moglie ha iniziato a stare male, aveva dei sintomi purtroppo tristemente noti ormai e così dopo il test abbiamo scoperto che era positiva al covid. È peggiorata sempre di più e nel giro di 15 giorni non ce l’ha fatta.
Di CasAurora ricordo l’accoglienza e quel senso di spiritualità che vi aleggiava … in camera c’era un libro che ho iniziato a leggere e che mi è stato poi regalato. In quei giorni ho fatto alcune domande sulla fede a un po’ di persone ed è stato interessante scoprire alcune cose.
Quando mia moglie è morta ho deciso di avvisare CasAurora e ho chiesto di pregare per me … lì in reception c’è il libro delle preghiere e ho espresso il mio desiderio affinché loro potessero pregare per me.

5 Agosto 2022

Il mio nome è Giorgio e sono a CasAurora da qualche settimana perché mia moglie non sta molto bene ed è malata da un po’ di tempo. Siamo arrivati a CasAurora un po’ per caso, me ne hanno parlato bene in ospedale e abbiamo voluto provare, anche perché la struttura è davvero vicino all’ospedale, dunque perché no? È stata un’esperienza interessante, fatta di accoglienza, gentilezza e calma. Una struttura in cui ritorneremo perché si sta veramente bene ed è l’ideale per chi si trova a Firenze per affrontare delle terapie e ha familiari da assistere in ospedale.

11 Agosto 2022

Il mio nipotino adesso ha poco più di 6 anni. Veniamo a Firenze per delle cure sin da quando il piccolino aveva un paio di anni. Le cure che subisce sono piuttosto invasive e costanti e per noi familiari è uno strazio vedere come sta subito dopo la terapia. Vedere un bambino così piccolo con un problema di salute così importante fa riflettere molto sul senso della vita.
Questo è un periodo molto particolare per noi, perché il bambino non sta rispondendo alle terapie e a quanto pare il tutto non è operabile. Questa volta siamo arrivati a CasAurora più scoraggiati che mai … CasAurora però è la nostra struttura da anni, ormai abbiamo la “nostra” stanza, che è quella che più piace al nostro piccolo e dunque ci danno sempre quella.
Sono piccole cose, ma affrontare determinati momenti della vita in un ambiente familiare fa la differenza!

20 Agosto 2022

Mi chiamo Anna e ho soggiornato a CasAurora perché ho avuto una gravidanza difficile, dunque, l’ultimo mese di gravidanza l’ho dovuto trascorrere a Firenze. È stata una scelta azzeccatissima. Adesso ho partorito e sono diventata la mamma di una bellissima bimba.
Mi ricordo di quell’ultimo mese di gravidanza con tanta pace e serenità; l’ambiente di CasAurora è veramente piacevole e di grande conforto. Mi sono ripromessa che ci ritornerò perché nei posti in cui si sta bene ci si deve ritornare per forza.

26 Agosto 2022

CasAurora è una struttura ricettiva che ospita prevalentemente familiari degli ospedalizzati. È una struttura pensata proprio per questo tipo di utenze e questo si vede e si sente.
È un ambiente di grande solidarietà e gentilezza; lì hai la possibilità di trovare un po’ di pace nel nonostante tutto e sembra poco ma non lo è per niente. Io e la mia famiglia siamo stati bene anche durante questo soggiorno fatto appunto per i controlli che mio figlio affronta periodicamente.
Grazie mille.
Antonio

31 Agosto 2022

Sono Francesca e sono arrivata a CasAurora perché mia madre doveva subire un intervento chirurgico. CasAurora è proprio accanto all’ospedale e questo rende comodissimo il tutto. L’intervento di mia mamma è andato bene ed io, che ero lì per assisterla l’ho vissuta molto bene proprio perché CasAurora è pensata per le persone come me che devono assistere un familiare in ospedale. Per me CasAurora è stata una bella scoperta: sinonimo di tranquillità, buon cibo (perché c’è anche la mensa universitaria alla quale si appoggia che fa dei pranzetti deliziosi in un ambiente molto giovane e dinamico) e un giardino bellissimo in cui poter fare delle passeggiate quando i pensieri sono troppi. Insomma, davvero una bella scoperta!

5 Settembre 2022

Sono Valentina e sono diventata madre da poco più di tre mesi. La mia bambina si chiama Chiara Luce ed è bellissima. Sono qui a Firenze perché quando Chiara Luce è nata i medici si sono subito accorti che c’era qualcosa che non andava, mi hanno così consigliato di venire qui.
In questo momento, come genitore mi sento in una fase di grande vulnerabilità, perché i controlli che stanno facendo alla mia piccola sono volti a comprendere l’origine del disturbo. Mia figlia non guarirà mai, spero però che la terapia e quanto scopriranno i medici tramite la diagnosi sia utile per fare in modo che Chiara Luce possa vivere la sua vita al meglio. CasAurora è una bella struttura, mi trovo bene ed è vicina all’ospedale in cui sta Chiara Luce.

12 Settembre 2022

Io e mia moglie siamo a CasAurora dal mese di luglio. Questo a causa di un malore che mia moglie ha avuto mesi fa … non pensavamo si trattasse di un tumore con metastasi, pare sia aggressivo oltretutto. Adesso sta facendo due terapie e non nego che la diagnosi ci ha scombussolato non poco.
CasAurora per noi è una sorta di punto di riferimento, l’ambiente è accogliente e ben organizzato. Io e mia moglie ci siamo trovati bene sin da subito. Siamo entrambi parecchio scossi al momento, questa diagnosi è arrivata come una doccia fredda. Nonostante questo, e visto il fatto che veniamo da molto lontano, ci conforta l’idea di avere una struttura di appoggio come CasAurora.
Sig. Edoardo

22 Settembre 2022

Mi chiamo Maura e sono qui perché mio marito ha subito un intervento chirurgico importante. Siamo stati a CasAurora per una quindicina di giorni. Ci siamo trovati davvero molto bene a CasAurora, la struttura è molto pulita e c’è un clima molto giovanile. È un’ambiente che dona serenità per chi come me viene da lontano per motivi di malattia. Sento davvero di consigliarla.

30 Settembre 2022

Sono Luisa e sono arrivata qui perché sono in gravidanza e tra poco il mio bambino nascerà. Devo fare dei controlli perché pare che il bimbo abbia dei problemi, dunque, mi hanno mandata qui a Firenze per sicurezza. Ho scoperto CasAurora per caso, me ne ha parlato una persona che aveva soggiornato qui e mi ha detto che si era trovata bene, mi sono fidata e ho prenotato. Devo dire che sono stata piacevolmente sorpresa sia dall’accoglienza che dal clima in generale. Sono stata molto colpita anche dalla mensa, perché il cibo è molto buono ed è piena di giovani che contribuiscono a rendere l’ambiente sereno.

5 Ottobre 2022

Il mio nome è Anna, sono arrivata a CasAurora con mio marito Mario. Siamo stati qui a causa della mia malattia, a ragion di ciò, infatti, mi sto sottoponendo ad una terapia nuova. A CasAurora mi sono trovata davvero bene, al punto tale che sia io che mio marito abbiamo sentito il bisogno di aprirci, sentivamo che potevamo farlo, così abbiamo raccontato la nostra storia personale, una storia fatta di sofferenza certo…. Nostro figlio ci ha lasciati anni fa ormai, è morto una notte mentre dormiva. È stato un periodo terribile, sono quelle esperienze che un genitore non dovrebbe mai fare. La fede ci aiuta molto.
Ci tengo a ringraziare tutti perché siete persone squisite.

12 Ottobre 2022

Siamo qui con mio marito perché devo fare dei controlli in ospedale. Sono entrata in contatto con CasAurora sotto consiglio dei medici. Mi hanno detto che questa struttura era molto vicina all’ospedale, ci è sembrata un’ottima soluzione e abbiamo deciso di prenotare. Davvero, siamo stati benissimo; il personale è squisito, tutti gentilissimi! Siamo entrati in contatto con una dipendente della struttura che ci ha un po’ spiegato come funzionava e ne siamo rimasti colpiti, abbiamo voluto provare la mensa universitaria e veramente, possiamo dire che è un ambiente molto bello, giovanile e sereno; inoltre, il cibo era buonissimo, soprattutto per chi come noi si sposta per motivi di salute, posso dire che entrare a contatto con tutti quei ragazzi così pieni di vitalità aiuta noi a vedere il bello delle cose. Tutto molto positivo insomma. Siamo andati via da CasAurora con un grande sorriso e tanta serenità nel cuore.
Giorgia

21 Ottobre 2022

Sono Giulio e sono qui di passaggio. Mio padre ha soggiornato a CasAurora per anni, per via delle cure che doveva effettuare a causa del quadro clinico che negli anni non faceva che peggiorare. Adesso si è spento ma quando era in vita ricordava sempre CasAurora con grande gioia. Ci diceva che lì era tutto molto familiare per lui, e non si riferiva alle cose; ci parlava spesso della cordialità dei dipendenti e dell’interesse che hanno sempre mostrato per il suo stato di salute. L’ultima volta che è stato a CasAurora ha pensato di portare dei prodotti tipici della nostra zona … Quella è stata l’ultima volta che ha visto Firenze, l’ospedale e CasAurora. È strano che in tanti anni di soggiorno a CasAurora, abbia pensato di portare quei dolci alle dipendenti proprio quella volta lì. Come un ultimo saluto che aveva nel cuore di dare a chi in qualche modo c’era stato in quel percorso.
La vita è strana, talvolta piena di coincidenze e taciti presentimenti.
Vi ringrazio al suo posto.

28 Ottobre 2022

Siamo Susanna e Paolo, veniamo a CasAurora da tanto tempo a causa dello stato di malattia di mio figlio che ormai è un adolescente. Ne abbiamo passate tante in questi anni ma l’abbiamo sempre affrontata con forza e positività, nonostante tutto. CasAurora è sempre stata per noi un punto di riferimento. Negli anni, rientrare dalle varie visite in una stanza confortevole e l’idea di poter trovare persone sempre pronte a starti accanto è stato importante per noi. Negli anni ha davvero fatto la differenza ed è proprio a ragion di questo che torniamo sempre a CasAurora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi ricevere informazioni

 Su come vengono destinati i fondi dell’8xmille della Chiesa Avventista?

Vuoi ricevere informazioni 

 Su come vengono destinati i fondi dell’8xmille della Chiesa Avventista?